La storica vittoria di Lori Lightfoot fa parte di una storia più grande di donne nere che vincono in politica

Amûrê Me Biceribînin Ji Bo Çareserkirina Pirsgirêkan

Il nuovo sindaco di Chicago si unisce a un piccolo ma crescente gruppo di donne nere che ricoprono incarichi elettivi.

Con la sua vittoria del 2 aprile, Lori Lightfoot è diventata la prima sindaca nera e apertamente gay di Chicago, la terza città più grande d

Con la sua vittoria del 2 aprile, Lori Lightfoot è diventata la prima sindaca nera e apertamente lesbica di Chicago, la terza città più grande d'America.

Armando L. Sanchez/Chicago Tribune/TNS via Getty Image

Chicago ha fatto la storia ad aprile eleggendo Lori Lightfoot, a donna nera che è apertamente lesbica , come sindaco. È la più grande città americana a farlo. Sua inaugurazione lunedì inaugura una nuova era politica per Chicago, che è stata afflitta da varie controversie di polizia, scandali di corruzione e un grande deficit economico.

L'elezione di Lightfoot - e il fatto che anche il suo avversario, il presidente del consiglio di amministrazione della contea di Cook Toni Preckwinkle, fosse una donna di colore - ha anche evidenziato una tendenza molto più ampia in tutto il paese: il numero crescente di donne nere che corrono per una carica politica e vincono .

L'avvocato di 56 anni ed ex presidente del consiglio di polizia di Chicago, sebbene non fosse estranea alla politica locale, non aveva ricoperto incarichi politici prima delle elezioni. Nato in Ohio e allevato in un'area in gran parte segregata , Lightfoot ha frequentato la University of Chicago Law School ed è rimasto in città dopo la laurea, servendo come procuratore federale presso l'ufficio del procuratore statunitense dell'Illinois settentrionale negli anni '90 prima di lavorare in vari dipartimenti della città e unirsi a uno studio legale aziendale.

Durante la campagna, Lightfoot ha sostenuto di essere una forte sostenitrice della riforma della polizia. Nel 2015, il sindaco uscente Rahm Emanuel l'ha nominata a capo della task force di responsabilità della polizia della città, creata sulla scia della controversa sparatoria della polizia al diciassettenne Laquan McDonald, e la task force ha rapidamente emesso un rapporto bruciante che criticava la polizia di Chicago. Trattamento del dipartimento delle persone di colore. Lightfoot ha anche guidato il consiglio di polizia della città, che gestisce i casi disciplinari della polizia e ha il potere di licenziare gli agenti.

Lightfoot era uno di diverse donne di colore — unendosi al controllore dell'Illinois Susana Mendoza, Preckwinkle, e all'organizzatrice della comunità Amara Enyia — nel gara affollata per avere successo Emanuel, che ha rifiutato di cercare un terzo mandato tra la popolarità in calo e le continue critiche alla sua gestione del caso McDonald. Le elezioni del 26 febbraio hanno ristretto il campo a Lightfoot e Preckwinkle, il che significa che non importa chi ha vinto il ballottaggio di aprile, Chicago avrebbe il suo primo sindaco donna nera .

Lightfoot ha lanciato un messaggio di promozione della responsabilità nella città, posizionandosi come un outsider politico che voleva che il governo locale rispondesse meglio ai bisogni dei residenti della città. Come Emily Stewart di Vox ha notato , La piattaforma di Lightfoot ha chiesto di aumentare l'accesso a alloggi a prezzi accessibili, creare un ufficio di pubblica sicurezza per ridurre la criminalità e riformare la polizia e spingere attraverso una tassa graduata sul trasferimento immobiliare per aiutare a combattere i senzatetto.

Nella sua corsa, Lightfoot - come molti candidati di colore che hanno vinto le elezioni negli ultimi anni - non si è tirata indietro dal discutere della sua identità e di come le sue esperienze abbiano plasmato i suoi obiettivi politici, in particolare quando si trattava di questioni di polizia.

Il messaggio ha fatto appello agli elettori in una città sconvolta dalle ricadute in corso dalla sparatoria di McDonald del 2014, che ha visto i funzionari della città bloccare il rilascio di filmati che contraddicevano i conti degli ufficiali per più di un anno. La città continua anche ad affrontare una serie di crisi per i finanziamenti all'istruzione e la chiusura delle scuole. Negli ultimi anni, ondate di cittadini neri di Chicago hanno lasciato la città alla ricerca di migliori opportunità economiche nei sobborghi circostanti e negli stati del sud, alimentando ciò che alcuni demografi hanno chiamato una Grande Migrazione inversa.

Durante la sua inaugurazione lunedì , Lightfoot ha detto che era determinata ad aiutare Chicago ad andare avanti. Sto guardando avanti a una città di strade sicure e scuole forti per ogni bambino, indipendentemente dal quartiere o dal codice postale, ha detto. Una città dove la gente vuole invecchiare e non fuggire. Una città santuario contro la paura dove nessuno deve nascondersi nell'ombra.

La corsa al sindaco, che ha visto due donne nere competere per la leadership di una delle più grandi città d'America, è stata senza precedenti. E la gara, e la recente inaugurazione di Lightfoot, mette in evidenza un numero crescente di candidate donne nere che stanno riscontrando successo nella politica locale.

Lightfoot si unisce a un numero crescente di donne nere che conquistano cariche politiche

Con la sua inaugurazione, Lightfoot si unisce a un piccolo ma crescente numero di donne nere che prestano servizio come sindaci negli Stati Uniti. Secondo la CNN , solo il 4% dei sindaci nelle 307 più grandi città americane è attualmente detenuto da donne nere. Quando presterà giuramento a maggio, si unirà anche Lightfoot Sindaco di San Francisco London Breed come una delle due sindaci nere che guidano una delle 14 più grandi città d'America.

Alcuni anni fa, nel 2014, c'era solo una donna nera eletta e in carica come sindaco di una grande città, Kimberly Peeler-Allen, co-fondatrice di Higher Heights for America, ha spiegato in un'e-mail a Vox. Quando Lori Lightfoot giurerà in carica, avremo otto donne nere che serviranno in questi ruoli principali.

Solo 18 donne nere hanno servito come sindaci delle 100 città più grandi d'America, secondo il Centro per le donne americane e la politica presso la Rutgers University . L'ondata di donne nere in cerca di posizioni di sindaco ha visto un aumento nel 2017 quando otto donne nere erano in ballottaggio in tutto il paese, portando alcuni strateghi politici a chiamare l'anno L'anno del sindaco donna nera .

Alcune di queste donne non furono elette, ma quell'anno ci furono vittorie, anche a Charlotte, nella Carolina del Nord, dove Vi Lyles è diventata la prima sindaco donna di colore della città , e New Orleans, dove LaToya Cantrell compiuto la stessa impresa . Quel dicembre, Keisha Lance Bottoms è diventata la seconda donna di colore a vincere una corsa a sindaco ad Atlanta a seguito di una gara di lividi. Un anno dopo, nel 2018, Breed ha vinto il sindaco di San Francisco. Quando le città più piccole sono incluse nell'analisi, dal 2016 almeno 10 donne nere (inclusa Lightfoot) sono state elette a sindaco.

Le vittorie sono state incoraggianti per i gruppi che sostengono i politici e i candidati politici neri, soprattutto perché molti di questi gruppi hanno notato da tempo che le candidate donne nere spesso lottare per ottenere sostegno istituzionale e finanziamenti nelle prime fasi delle loro campagne.

Le vittorie per le donne nere nelle gare a sindaco dimostrano che queste aspiranti sono degne di investimenti futuri che colmano il divario tra il potenziale elettorale delle donne nere e il loro potere elettorale, afferma Peeler-Allen.

Il successo elettorale delle donne di colore non riguarda solo chi sono, ma anche come si candidano

Negli ultimi anni, le donne nere hanno avuto successo anche in altre elezioni locali. Secondo il crowdsourced Database delle donne nere in politica , almeno 468 donne nere si sono candidate alla politica ufficio nel 2018 e la maggior parte di questo gruppo ha gareggiato in gare locali.

Hanno vinto incarichi nei consigli comunali, come rappresentanti locali e come procuratori distrettuali. In un esempio particolarmente di alto profilo, un gruppo di 19 donne nere ha soprannominato Houston 19 tutti hanno vinto le elezioni per i giudici nella contea di Harris, in Texas, l'anno scorso.

Queste le vittorie sono state storiche , ma il successo delle candidate donne di colore negli ultimi anni non è dovuto solo a chi sono, ma anche a come si candidano. Molti hanno usato le loro campagne per sottolineare questioni come la giustizia razziale, lo sviluppo economico, l'assistenza sanitaria e la violenza armata, concentrandosi su questioni che gli elettori di colore hanno elencato come priorità negli ultimi anni.

Come ha mostrato lo scorso anno la campagna congressuale di Ayanna Pressley del Massachusetts, molte donne candidate di colore stanno mettendo in evidenza come la loro esperienza vissuta le abbia preparate per una carica politica, collegando le loro storie al comunità che stanno correndo per rappresentare. Donne nere come Lucy McBath e Lauren Underwood hanno anche visto il successo elettorale in distretti prevalentemente bianchi, suggerendo che le donne di colore possono essere valide candidate in una varietà di distretti.

La capacità di parlare di questioni importanti per gli elettori è stata cruciale per la campagna di Lightfoot a Chicago, dove lei correva come outsider politico investito nella riforma della macchina politica della città. Mentre l'elezione di Lightfoot come donna di colore e membro della comunità LGBTQ è un grosso problema in una città che continua a lottare con la disuguaglianza e le disparità tra le comunità prevalentemente bianche e le comunità di colore, gli elettori che hanno sostenuto la sua campagna hanno affermato che uno dei più grandi ragioni per cui la sostenevano era il fatto che lei non era strettamente legato alla politica locale .

Tuttavia, nonostante l'ondata di successo che le candidate donne nere hanno visto negli ultimi anni, questo gruppo detiene un numero relativamente piccolo di cariche politiche negli Stati Uniti. All'inizio del 2018, an analisi di Higher Heights e del Center for American Women and Politics hanno scoperto che le donne nere detenevano solo il 3,7 percento dei seggi legislativi statali, lo 0,96 percento delle posizioni esecutive elette in tutto lo stato e solo cinque sindaci nelle 100 città più grandi degli Stati Uniti.

Le recenti elezioni hanno leggermente migliorato questi numeri, ma le donne di colore e le donne di colore più in generale detengono ancora un numero limitato di posizioni elettive e continuano a incontrare ostacoli per candidarsi. Gli esperti concentrati sul rafforzamento della rappresentanza delle donne di colore in politica sperano che le recenti vittorie incoraggino ancora più donne a candidarsi e che i partiti politici e i finanziatori facciano di più per sostenerle nelle prime fasi delle loro campagne.

Per quanto riguarda Lightfoot, dice che mentre ha fatto la storia, è concentrata sul far avanzare Chicago. Questo è ovviamente qualcosa di cui stiamo parlando, la natura storica delle elezioni, da un po' di tempo, Lightfoot ha detto alla CNN che n aprile. Ma penso che la cosa più storica sia stata battere la vecchia e radicata macchina di Chicago e ottenere un mandato così clamoroso per il cambiamento.