Di cosa tratta veramente lo scandalo e-mail di Hillary Clinton, spiegato con una vignetta

Amûrê Me Biceribînin Ji Bo Çareserkirina Pirsgirêkan

L'FBI ha annunciato venerdì che era rinnovando la loro indagine sull'uso di server di posta elettronica privati ​​da parte di Hillary Clinton, dopo aver deciso di non sporgere denuncia a settembre dopo il primo giro di indagini. Per mesi, lo 'scandalo e-mail' ha perseguitato la campagna di Clinton ei conservatori l'hanno usato per alimentare un messaggio più ampio: che non ci si può fidare di Clinton.

Basta guardare tutte le storie che Breitbart mette sotto il ' Scandalo e-mail di Hillary Clinton ' etichetta. È un miscuglio di storie, comprese quelle sui suoi problemi di salute nascosti, che non hanno nulla a che fare con la posta elettronica. Tutti gli articoli insieme tessono una trama che sembra più eclatante delle singole parti che la compongono.

Ma in fondo ci sono davvero dei problemi. E dovremmo essere in grado di parlare di questi problemi con chiarezza. Jeff Stein di Vox ha creato un quadro conciso sullo scandalo, quindi abbiamo realizzato un cartone animato che individua i problemi principali in gioco.

Per prima cosa, esaminiamo cosa è realmente accaduto

Per capire cosa ha fatto esattamente Clinton, dobbiamo capire cos'è un server di posta elettronica. È la base tecnica della polemica.

È praticamente come un ufficio postale. È un computer connesso a Internet che seleziona le lettere e le consegna.

E proprio come un ufficio postale, il server ha tre funzioni:

Quindi questo significa che la persona responsabile di questo ufficio postale digitale - un direttore delle poste, se vuoi - ha un lavoro importante. Questa persona deve implementare funzionalità di sicurezza per assicurarsi che il server possa svolgere bene il proprio lavoro. Questa persona ha anche il controllo dei messaggi in entrata e in uscita.

Normalmente per il Segretario di Stato, questa responsabilità sarebbe appartenuta a persone del governo federale che hanno l'esperienza per mantenere i sistemi di posta elettronica.

Ma quando a Clinton è stato offerto un indirizzo e-mail sui server del Dipartimento di Stato, il suo staff ha rifiutato. Invece, loro usava un server a casa dei Clinton , gestito a tempo parziale da due dipendenti.

Non sappiamo perché Clinton abbia usato un server privato. Lei dice è perché voleva portare con sé un solo dispositivo mobile e poiché i dispositivi del Dipartimento di Stato consentivano solo di aggiungere al telefono indirizzi e-mail del Dipartimento di Stato, ha scelto di utilizzare il suo dispositivo personale e la sua e-mail personale.

Ma questo è ciò che ha portato a più problemi e più trame attorno a quei problemi.

Problema 1: Clinton si è resa vulnerabile agli hacker

Il server privato di Clinton aveva diversi potenziali punti di vulnerabilità , quindi era possibile per le spie violare il sistema, sia per visualizzare i messaggi sia per reindirizzare i messaggi.

Non c'erano prove che il server di Clinton sia stato violato, ma gli hacker sono bravi a coprire le loro tracce, e il L'FBI suggerisce che pensa era probabile un hack.

Sui suoi server, un'indagine dell'FBI nel luglio 2016 ha trovato 81 catene di posta elettronica che andava dal confidenziale al top secret, ma le agenzie di intelligence abusano di queste etichette, quindi non è chiaro se rivelare queste e-mail avrebbe effettivamente minacciato la sicurezza nazionale.

C'era ' negligenza grave ,' come la L'FBI sottolinea .

Alla fine, lo staff di Clinton assunse una società privata per gestire i propri server di posta elettronica a Secaucus, nel New Jersey. Questa era un'opzione più sicura, ma ancora non ideale. In effetti, se stiamo parlando di pura sicurezza, non è chiaro quale sarebbe stata l'opzione migliore.

Anche se Clinton avesse usato i server di posta del Dipartimento di Stato, non sarebbe stato infallibile. Il Dipartimento di Stato è stato accusato di scarsa sicurezza istituzionale , che si manifesta in a Hack 2015 del suo sistema di posta elettronica non classificato .

Problema 2: Clinton potrebbe aver cercato di aggirare le leggi sulla trasparenza

I server di posta elettronica sono computer fisici e la persona che controlla quei server ha i tuoi dati.

Quando il Congresso stava indagando sugli attacchi terroristici a Bengasi, ha chiesto al Dipartimento di Stato le e-mail di Clinton. Ma il dipartimento ha consegnato solo otto email . Questo perché le email di Clinton erano sul suo server, non sul loro.

Detto questo, i repubblicani hanno insistito sul fatto che Clinton lo facesse per evitare che le sue e-mail venissero rilasciate o soggette al Freedom of Information Act. In altre parole, l'accusa è di averlo fatto in modo che il pubblico non potesse vedere la sua comunicazione. Questo ha un movente, il che significa che è difficile provare in entrambi i modi, e chiunque affermi il contrario sta speculando.

Ma l'idea che stia attivamente cercando di nascondere le sue comunicazioni alimenta un'accusa più assurda che dovremmo respingere: che Clinton ha cercato di cancellare le email dal suo server durante l'indagine della Camera a Bengasi. Jeff Stein di Vox ha una buona cronologia che mostra il perché questa teoria non ha senso .

Cosa è stato inserito in questa trama: l'idea che Clinton sia compromessa

C'è un altro caso completamente separato che ha a che fare con le e-mail, ma viene anche gettato nel cestino dello 'scandalo e-mail di Clinton'. Il gruppo di destra per la trasparenza Judicial Watch ha ottenuto e-mail tra alti funzionari del Dipartimento di Stato e della Fondazione Clinton.

Alcuni pensano che dimostri che le persone che hanno donato alla Fondazione Clinton hanno ricevuto la preferenza dall'ufficio del Segretario di Stato. Non ci sono prove per sostenerlo e questa trama non ha nulla a che fare con il suo server privato. È un'altra storia, come quella sulla sua salute, che è intessuta nella narrativa più ampia secondo cui non ci si può fidare della Clinton.

Cosa dovremmo effettivamente togliere da questo

Ci sono due problemi principali con la decisione di Clinton di utilizzare un server di posta elettronica privato.

Il primo è la sicurezza informatica. L'FBI ha concluso che Clinton e il suo staff non erano pienamente consapevoli della minaccia a cui si erano esposti. Indica un problema più ampio con il governo, in cui i dipendenti pubblici al di fuori delle agenzie di intelligence spesso trattano la sicurezza informatica come un ripensamento. L'anno scorso, il Congresso ha fatto approvare una legge che consente alle aziende private di collaborare con il governo per migliorare la sicurezza informatica e quest'anno il presidente Barack Obama ha creato un commissione sulla ciberdifesa . Ma ci sono ancora enormi politico e burocratico problemi che il prossimo dirigente deve affrontare.

Il secondo problema è la trasparenza. L'amministrazione Obama è stata tra i ' meno trasparente ' nella storia recente, anche se Obama ha promesso maggiore trasparenza durante la sua campagna elettorale del 2008. L'amministrazione ha mantenuto intero programmi governativi segreti , richieste di registri pubblici bloccati , e ferocemente andato dietro a coloro che trapelano informazioni .

Un'indagine dell'Associated Press ha scoperto che l'arretrato delle richieste di registri pubblici è cresciuto del 55 percento sotto Obama. Quindi, qualunque fosse il motivo di Clinton per il server privato, solleva dubbi sul fatto che il diritto pubblico di sapere continuerà a erodere sotto la prossima amministrazione. E Donald Trump non è stato esattamente il modello anche per la trasparenza, anche se ha cercato di creare l'illusione di esso .

Entrambe sono questioni enormi e sfumate che sollevano vere domande su come Clinton o Trump avrebbero governato. Tocca due questioni sempre più rilevanti sui nostri dati: come dovremmo proteggerli e chi dovrebbe essere in grado di vederli. Ma sono stati riformulati in questa narrativa amorfa sulla fiducia.


Correzione: Una versione precedente di questa storia diceva che il server di Clinton conteneva 81 email che andavano da 'classificate a top secret', ma doveva essere 'confidenziale a top secret'. Ci sono tre livelli di informazioni classificate : confidenziale, segreto e top secret.


Guarda: Capire come avrebbe governato Hillary Clinton